Street Art per i 25 anni di Barricalla

News ed eventi

Venerdì 16 ottobre i ragazzi del Liceo Artistico Buniva di Pinerolo e del Primo Liceo Artistico di Torino, nell’ambito della celebrazione dei 25 anni di attività di Barricalla, hanno partecipato ad un contest di street art, realizzando un murales lungo 30 metri sul tema dell’importanza della tutela ambientale e del sole come sorgente di energia pulita e rinnovabile.

Street Art liceo Buniva di Pinerolo per 25 anni di Barricalla
Divisi in due squadre da cinque studenti ciascuna, accompagnate dai rispettivi insegnanti, li sono sfidati lavorando intensamente e con grande passione per tutto il giorno con le vernici spray, guanti e mascherine di sicurezza, sotto la supervisione di Pierluigi Puppato, alias Pier KNZ, writer professionista.

 

 

 

In palio un contributo di 10.000 Euro che sarà erogato alle scuole partecipanti: 7.000 Euro per l’opera ritenuta migliore, 3.000 al secondo classificato. La premiazione delle scuole avrà luogo il prossimo 25 ottobre alle 9.30 presso il Centro Congressi dell’Unione Industriale di Torino di via Fanti 17, nell’ambito del convegno “Pubblico&Privato: due facce dello stesso sviluppo” che celebrerà ufficialmente i 25 anni di attività di Barricalla.

Abbiamo sempre ritenuto fondamentale dialogare con le scuole – commenta Nadia Loiaconi, Presidente di Barricalla Spa – perchè crediamo che una realtà come la nostra possa essere molto utile per educare i giovani al rispetto e alla salvaguardia dell’ambiente. Il nostro impianto appartiene soprattutto alla collettività, infatti negli anni è stato oggetto di visite guidate e gare ciclistiche per bambini. Il murales rimarrà nel tempo, e ci servirà ad implementare il nostro impegno, guardando al futuro con rinnovata fiducia per lasciare in eredità alle future generazioni un’area riqualificata e socialmente utile. Il parco fotovoltaico inaugurato due anni fa è una tappa di questo percorso. Abbiamo rivolto l’invito a tutti e sei i Licei artistici presenti in Provincia di Torino, e colgo l’occasione di ringraziare i due istituti che insieme ai loro ragazzi hanno deciso di cogliere questa opportunità”.